Ampliato con 450mila euro il cimitero di Caselline: in vendita i loculi

Il cimitero di Albinea-Caselline è stato ampliato con 200 nuovi loculi e 77 cellette. Si tratta di un’importante estensione nel rispetto del progetto generale originario e per rispondere alla costante domanda di acquisizione in concessione di loculi da parte dei cittadini albinetani.

L’ampliamento, in continuità con la struttura esistente, si sviluppa sul fronte nord dell’area cimiteriale. La struttura è stata realizzata in coerenza e continuità con quella esistente, stesse forme e materiali, mattone facciavista marmo bianco di Carrara e legno di larice, per garantire l’omogeneità del linguaggio architettonico che contraddistingue il parco cimiteriale di Albinea.

I lavori, progettati e diretti dallo Studio Archetipo, sono stati realizzati da un Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito tra Consorzio Cear di Ravenna e Impresa Cometa srl di Forlì che, dopo una prima fase interlocutoria condizionata dalla necessità di eseguire alcuni interventi a cura di Enel, e una sospensione di un paio di mesi durante la fase di lockdown causa pandemia Covid-19, ha completato la realizzazione della nuova struttura a fine giugno 2020.

L’investimento complessivo per la realizzazione dell’opera comprendente lavori, spese tecniche, Iva e oneri vari, è stato di circa 490.000 euro come previsto dal quadro economico del progetto d’appalto. L’investimento è completamente coperto dal bilancio comunale.

Con l’inizio di luglio 2020 è stata riaperta la vendita libera dei loculi su tutti i cimiteri del comune (si tratta di una concessione della durata di 50 anni) che era stata temporaneamente limitata ai soli casi di utilizzo immediato visto l’esiguo numero di loculi rimasti.

Lo stralcio appena completato costituisce un nuovo importante tassello in termini di risposta alle esigenze dei cittadini di Albinea, ed aggiunge valore e qualità architettonica al parco cimiteriale del capoluogo.