Sabato 23 marzo la camminata sui sentieri dell’Operazione Tombola

Una camminata per ricordarne un’altra, avvenuta 74 anni fa. Anpi Albinea, in collaborazione con Comune, Istoreco e pro loco, l’ha organizzata per sabato 23 marzo.

L’intento è quello di ripercorrere i sentieri che nella notte tra il 26 e 27 marzo del 1945 portarono 110 uomini ad attaccare il Comando tedesco di Villa Rossi e Villa Calvi. All’epoca quelle strade nei boschi furono calcate da reparti britannici delle Sas e formazioni partigiane reggiane delle Brigate Garibaldi, “Gufo Nero” e battaglione Russi. Operazione Tombola fu il nome dell’operazione che distrusse il centro di comando tedesco a Botteghe interrompendo i contatti tra Berlino e la Linea Gotica.

L’iniziativa rientra nel calendario della due giorni organizzata dal Comune per ricordare quell’azione di guerra, che ebbe pieno successo e fu uno degli eventi militari più importanti della Resistenza, non solo reggiana.

Il ritrovo sarà alle 17 in piazza Caduti Alleati, a Botteghe. Il gruppo si sposterà in pullman a Cà del Lupo, luogo da cui partirà il percorso della lunghezza di 8,5 chilometri. La durata della camminata, durante la quale saranno accese le fiaccole e suonate le cornamuse, sarà di circa due ore su un sentiero facile da percorrere e in discesa. Il ritorno è previsto per le 21,30/22 sempre nella piazza di Botteghe. Qui i partecipanti troveranno un rinfresco offerto dalla Pro Loco di Albinea. Si raccomanda puntualità, abbigliamento adatto alla camminata e uno zaino con cibo e acqua per rifocillarsi durante il tragitto.

La partecipazione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria e si può effettuare telefonando alla biblioteca Pablo Neruda che risponde al numero 0522.590262 o scrivendo a biblioteca@comune.albinea.re.it. In caso di maltempo l’iniziativa verrà annullata.