Andamento della popolazione 2014-2015

In questi ultimi anni la popolazione residente sta diminuendo, segno evidente di difficoltà economiche a causa del costo della vita elevato, in alcune zone della provincia più di altre, e dell’elevato costo degli immobili specialmente nell’area pedecollinare (Albinea e Quattro Castella in primis) fattore che determina una certa “selezione”. La popolazione è numericamente scesa ad un dato che si avvicina a quello di cinque o sei anni fa e la tendenza sembra confermate questo andamento.
Apparentemente in contrasto con il calo della popolazione è il numero più o meno costante delle famiglie, in quanto sono sempre di più le persone che vivono in famiglie mono nucleari  rispetto alle famiglie pluri nucleari (es. moglie, marito e figlio/i); infatti le famiglie mono nucleari sono 1184 contro le 571 famiglie composte da una copia con almeno un figlio  e le 260 che sono composte da un genitore e un figlio. Il fenomeno è sicuramente giustificato dal fatto che sono costantemente in aumento i divorzi e le separazioni, sia giuridiche che di fatto, mentre restano quasi del tutto invariati il numero dei matrimoni.
ANDAMENTO POPOLAZIONE 2014-2015_150520120640-1Per quanto riguarda gli stranieri non ci sono particolari differenze con gli scorsi anni, restando sostanzialmente invariato sia il flusso migratorio in uscita che quello in entrata. Anche il tasso mortalità e natalità, sempre elevato il primo e in stallo il secondo, rimangono sostanzialmente in linea con gli anni passati.